giovedì 18 novembre 2010

Lenticchie in umido con cotechino


Cotechino e lenticchie in umido : comincia il freddo, l'inverno, si avvicina Natale... così mi è venuta voglia di uno dei piatti più tradizionali  del periodo, il "must" della notte di San Silvestro: il cotechino con le lenticchie.




Ingredienti:
  • cotechino;
  • cipolla, carota;
  • lenticchie secche o in scatola;
  • salvia;
  • rosmarino.
Preparazione del cotechino con lenticchie in umido

Prima di tutto, dimenticatevi di quei cotechini pre-confezionati che si comprano al supermercato. Andate dal vostro macellaio di fiducia ed acquistate un bel cotechino fatto da lui. Spesso poi ogni località ha la sua versione tipica, una sorta di personalizzazione del cotechino ( che ridere, no?); a Monza ad esempio c'era la vaniglia, qui a Bergamo ho trovato il musetto. Eccezionale, davvero buonissimo. Ma torniamo a noi. Avvolgete il cotechino nell'alluminio, altrimenti la lunga cottura scioglierebbe la sottile pellicola in superficie. Mettetelo in una pentola con acqua fredda e cuocete a fuoco medio- basso per un paio d'ore. Nel frattempo preparate le lenticchie. Soffriggete un bel trito di cipolla e carota, uno spicchio d'aglio a metà, una foglia di salvia, una di alloro, un pò di rosmarino.


Aiutate la cottura con un pò d'acqua e coprite. Aggiungete le lenticchie con la loro acqua di governo ed una spruzzata di vino bianco;salate con moderazione (se le lenticchie sono in scatola, ricordate che sono già salate); tagliate il cotechino e mettetelo nella casseruola con le lenticchie.


Fate asciugare. Mangiatevelo con un bel purè di patate!


Vedi anche:

Nessun commento:

Posta un commento

CONDIVIDI SU