domenica 19 dicembre 2010

Ossibuchi di vitello con piselli





Gli ossibuchi sono davvero un piatto prelibato; a Milano si cucinano in bianco accompagnati dal tradizionale risotto alla milanese cucinato con il midollo. Oggi vi do una versione diversa, ma ugualmente appetitosa, da provare!





Ingredienti:
ossibuchi di vitello (se sono grandi calcolatene uno a testa);
cipolla, carota;
olio evo ed una noce di burro;
brodo;
triplo concentrato di pomodoro;
piselli;
farina.

Preparazione degli ossibuchi di vitello con pomodoro e piselli
    Lavate la carne, asciugatela ed infarinatela.In una casseruola sciogliete il burro con l'olio e rosolatevi gli ossobuchi, sigillandoli.


Sfumate con il vino bianco. Togliete la carne e tenete da parte. Unite la cipolla e la carota tritate e soffriggete nel sughino.


Quando la cipolla sarà dorata unite la carne.
Sciogliete nel brodo caldo mezzo tubetto di triplo concentrato di pomodoro ed aggiungete alla carne.


Se utilizzate i piselli in scatola (io vi consiglio quelli della Bonduelle) unite anche l'acqua di governo; i piselli sono da aggiungere verso fine cottura. Raccomando l'utilizzo dello spargifiamma a fuoco lento lento per due ore. Dimenticateveli per la prima ora, dopodichè girateli e scordateveli per un'altra ora.
Eccoli:
Un bel purè di contorno!



Nessun commento:

Posta un commento

CONDIVIDI SU