mercoledì 1 dicembre 2010

Pizza alta

Vi posto l'ultima ricetta della festa di Chiara "come organizzare una festa e spendere meno di quanto avremmo pagato il pasticciere": la pizza alta. Le foto sono poche (ricordate? Ne ho cancellate un mucchio per sbaglio) per cui non ho l'immagine della pizza finita.
Ingredienti per una teglia rettangolare (la classica da lasagna):
  • 150 gr di farina manitoba;
  • 100 gr di farina di grano duro;
  • 50 gr di semola;
  • 80 ml di latte;
  • 120 ml di acqua;
  • 20 ml olio evo;
  • sale;
  • 1/4 di cubetto di lievito (metà se non avete tempo per farla lievitare);
  • un cucchiaino abbondante di zucchero;
  • una patata lessata;
  • polpa di pomodoro (non i pelati,fanno troppa acqua);
  • origano;
  • mozzarella.
Avvolgete una patata con la buccia nella pellicola trasparente e cuocetela nel microonde (vedi gnocchi di patate ).


 Sbucciate, schiacciate, e fate raffreddare. Sciogliete il lievito in un pò d'acqua tiepida zuccherata  (se troppo fredda non attiva il lievito, se troppo calda lo "uccide"...) . Lasciate che il lievito si attivi. Dopo circa 15/20 min. iniziate ad impastare (assicuratevi che la patata si sia raffreddata): lievito, patata, latte, farina, acqua,olio,sale. C'è chi aggiunge la patata dopo la prima lievitazione affinchè non appesantisca l'impasto; io personalmente lo sconsiglio: stressare troppo la pasta lievitata non è positivo. Piuttosto diamo più tempo all'impasto per lievitare.
Coprite con un panno umido e fate lievitare più tempo possibile.Con 1/4 di lievito minimo due ore, con metà un'ora.

Sgonfiate delicatamente l'impasto e fate lievitare una seconda volta.Generalmente la seconda lievitazione necessita della metà del tempo rispetto alla prima: in ogni caso più lunga è la lievitazione più buono è l'impasto.
Oliate la teglia e stendete la pasta con le dita. Bucherellate con i rembi di una forchetta e fate riposare un'altra mezz'oretta. Aggiungete la polpa di pomodoro precedentemente preparata con sale,olio ed origano.
Infornate a 220° per sette minuti (questo perchè l'impasto ed il pomodoro impiegano più tempo a cuocere dei condimenti vari).


La mozzarella, prima di essere aggiunta sulla pizza, deve essere sgocciolata. Per cui, dopo averla tagliata, fatela sgocciolare in un colino o nello scolapasta per una quindicina di minuti.
Trascorsi i sette minuti farcite a piacere e proseguite la cottura.

Vedi anche:

Nessun commento:

Posta un commento

CONDIVIDI SU