domenica 16 gennaio 2011

Lasagna (pasticcio) della nonna Berta






Lasagna : in assoluto...il massimo della bontà, del sapore, della goduria dei sensi...il mio pasticcio (come vi ho già accennato in Trentino ed in Veneto la lasagna si chiama pasticcio) o. meglio, il pasticcio della mia nonna Berta  conquista il tuo palato...nessuno può più farne a meno...tutti vogliono la ricetta originale...da seguire alla lettera se volete il massimo dei risultati!!!!
PS: non badate alla linea però!!!

Vi serve per una teglia grande::
  • una confezione e mezza di sfoglia Rana sottilissime (non le rustiche);se siete abituati a preparare la pasta fresca vi chiedo di provare per una volta: vi risparmierete la fatica perché ho già provato, il risultato è migliore con la sfoglia sottilissima di Rana che con la pasta fatta in casa (è una questione di spessore e consistenza); PS: NON PUBBLICIZZO NESSUNO, lo dico perchè per me è così
  • ingrediente fondamentale: 800/900 gr di ragù alla bolognese  (o così o pomì: se non fate quello originale il risultato è diverso);
  • 150 gr di fontina;
  • 200 gr di prosciutto (meglio Praga ma va bene anche il naturale);
  • 1.5/1.8  l di besciamella;
  • burro.
Preparazione della lasagna

Imburrate la teglia. Disponete due sfoglie.

Spalmate con besciamella
e ragù.

Spolverizzate con Grana grattugiato.
Fate altri due strati allo stesso modo.
Stendete altre due sfoglie (se prima le avete disposte in verticale, questa volta disponetele in orizzontale) con besciamella, Fontina ed il prosciutto.
Un altro strato di besciamella e ragù ed infine l'ultimo  con ragù, un po' di besciamella   e Grana.
Naturalmente con gli strati potete abbondare fino ad ultimare gli ingredienti.
Coprite la teglia con carta alluminio ed infornate per 30 minuti a 200°.
Togliete l'alluminio e gratinate per altri 5/10 minuti.

PS:oltre al ragù, è fondamentale la  besciamella (pur avendo il bimby,in questo caso la faccio a mano) che dev'essere cremosa, densa e soda.
Buon appetito!!





Bontààààààà!!!!

Vedi anche:

3 commenti:

  1. Che buono il pasticcio della nonna!!

    RispondiElimina
  2. La foto non è molto ....sai anche l'occhio vuole la sua parte. prova ad usare carne macinata più fine ed utilizza il ragù a macchie di leopardo non a strato omogeneo. Fai lo stesso con la besciamelle abbastanza morbida, l'ultimo strato non va riempito di carne, ma solo a spruzzi qualche fiocchetto di burro e grana. (Sono molto apprezzata per il mio pasticcio e le mie polpette) Ciao Sofia

    RispondiElimina

CONDIVIDI SU