venerdì 14 gennaio 2011

Provola speckettata

Provola impacchettata:
n on sapevo dove "piazzare" quest'idea;
 può fungere da antipastino, anche se un pò pesantuccia, ma in realtà è nata come secondo piatto sfizioso.

Avete presente quando vi capita di ospitare delle persone sia a pranzo che a cena? Il primo piatto non è un problema, ci sono mille varianti . Ma se si organizza una cena piuttosto impegnativa con un secondo di carne, ci si scervella un pochino per presentare a pranzo un secondo che non appensantisca, in previsione della cena. Un secondo-non secondo, accompagnato magari da contorni di verdura. Il pesce? si è una soluzione, ma altrimenti?

Vi serve:
  • della buona provola (io ho usato la Soresina). In alternativa: scamorza, anche Emmental, o Asiago invecchiato;
  • fette di speck;
  • fili d'erba cipollina .

Semplicemente: tagliate il formaggio a fette di circa mezzo centimetro (ovviamente se preferite i  formaggi cilindrici è più facile: una bella fetta tonda da impacchettare, infatti io ho scelto il "topolino" della Soresina); avvolgete lo speck e chiudete con l'erba cipollina. La mia era troppo corta e non sono riuscita a fare il fiocco. Se trovate fili più lunghi è meglio.


Infornate per non più di cinque minuti.
Il formaggio si deve ammorbidire senza sciogliersi, altrimenti: addio pacchettino regalo!
Potete anche mettere in padella coperto a fuoco basso.

Alternative: Asiago dop invecchiato con pancetta o lardo; Emmental con prosciutto crudo; Scamorza con prosciutto Praga.

vedi anche:

Nessun commento:

Posta un commento

CONDIVIDI SU