domenica 13 febbraio 2011

Mini timballi di riso con porcini e cuore di provola

Questi sformatini di riso sono davvero gustosi, un'idea originale per cucinare diversamente il riso. Li abbiamo preparati per la cena di Capodanno io e la mia amica Marta in due versioni: porcini e provola, salsiccia piccante calabrese e provola. Purtroppo la maggior parte delle foto è rimasta sull'altro computer che una mattina, misteriosamente, ha smesso di dare segni di vita. Se in seguito riuscirò a recuperarle le pubblicherò. Ad ogni modo vi spiegherò bene come fare.

Vi serve:
  • 8 stampini da muffin;
  • 1 uovo;
  • 300 gr di riso;
  • un cucchiaio di Parmigiano grattugiato;
  • 250 ml di besciamella;
  • burro;
  • funghi porcini (fate ad occhio) già puliti e tagliati a cubetti;
  • scalogno (a piacere anche un po' d' aglio di rinforzo) e prezzemolo;
  • sale q.b.;
  • vino bianco;
  • pane grattugiato.

    Preparazione del timballo di riso con porcini e provola

Lessate il riso al dente, scolatelo, amalgamatelo con una noce di burro ed il Parmigiano. Aspettate che si raffreddi, dopodiché unite l'uovo precedentemente sbattuto.
Nel frattempo preparate i funghi: tritate lo scalogno e soffriggetelo con uno spicchio d'aglio tagliato a metà a cui avrete tolto l'anima.
Unite i funghi, salate e cuocete a fiamma vivace. Quando l'acqua rilasciata dai funghi si sarà asciugata, sfumate con il vino bianco. A fine cottura aggiungete il prezzemolo tritato (senza tritare anche i gambi).
Tagliate la provola, io ho usato la Soresina, a cubetti. Preparate la besciamella ed amalgamatene un paio di cucchiaiate ai funghi ed alla provola.
Imburrate e "pangrattate" per bene gli stampini da muffin. Mescolate la restante besciamella al riso. Ricoprire il fondo e le pareti con un po' di riso, fatelo con le mani bagnate, schiacciando per farlo aderire bene.
Disponete il ripieno di porcini e provola e chiudete con il riso restante.

Spolverizzate con pane grattugiato.
Infornate a 200° per un quarto d'ora.
Fate intiepidire, rovesciate gli stampini (incrociate le dita) e servite belli caldi.



Vedi anche:
Antipasto da abbinare:

1 commento:

CONDIVIDI SU