lunedì 14 marzo 2011

Gnocchi ripieni al taleggio

Gnocchi...che passione!!!

Questi  gnocchi ripieni di taleggio sono super golosi, veloci da fare seguendo il mio metodo super pratico e...bè direi talmente buoni di loro che basta condirli con burro e salvia.

Per chi non ama particolarmente il taleggio, consiglio di provarli ugualmente, perchè il taleggio perde quel sapore forte, che non a tutti piace, una volta sciolto. In alternativa si possono riempire con Fontina, provola o scamorza; in questi caso però è consigliabile accompagnarli con una salsa più saporita come il ragù, il ragù di salsiccia, il ragù ai funghi, il pesto 
Ecco cosa vi serve:
  • 1 kg di patate di pasta bianca o rossa (attenzione alla qualità dolce rossa!);
  • a seconda della qualità delle patate tra i 150 ed i 200 gr di farina 00 ( compresa quella da usare sulla spianatoia!);
  • sale;
  • 200 gr di taleggio;
  • pepe bianco;
  • burro;
  • qualche foglia di salvia.
Nel caso di patate molto vecchie e farinose, oppure se doveste notare un impasto eccessivamente asciutto, aggiungere un tuorlo d'uovo.
Preparazione degli gnocchi di patate con ripieno di taleggio

Procedete come per gli gnocchi di patate tradizionali.
Prendete le vostre patate, lavatele e, se avete un microonde, dopo averle avvolte singolarmente nella pellicola trasparente, cuocetele per 10-15 min ( a seconda della grandezza) nel microonde a 600w. Capirete da soli se sono cotte toccandole, o provando ad affondare la forchetta.

Se non avete il m. o dovete cuocere un quantitativo superiore di patate  cuocete in pentola a pressione o in una pentola normale, sempre con la buccia ( perchè non assorbano acqua), e facendo attenzione che non cuociano troppo, finendo per rompersi ed assorbire acqua.

Una volta cotte, sbucciatele, ancora da caldissime e riducetele a purea con lo schiacciapatate.
Fate leggermente intiepidire; ( se le patate fossero troppo calde incorporerebbero troppo farina, se troppo fredde non si amalgamerebbero più).

Nel frattempo tagliate a cubetti il taleggio e scioglietelo a bagnomaria, unendo solo un pizzico di pepe bianco.


Formate un serpentone, schiacciatelo con il mattarello.  Riempite una sac à poche con il taleggio fuso e distribuitelo sul serpentone schiacciato in questo modo:


Richiudete il serpentone schiacciando bene i bordi, formate gli gnocchi.


 In una teglia sciogliete il burro con qualche foglia di salvia, fate insaporire. 

Questi gnocchi è preferibile non lessarli in abbondante acqua salata, come si fa solitamente. Dovete aggiungere un paio di mestoli di acqua calda salata al burro e salvia, adagiare gli gnocchi, coprirli, girarli dopo un paio di minuti, continuare la cottura a pentola scoperta per altri due tre minuti o finchè l'acqua si sarà completamente asciugata.





Buoni,buoni, buonissimi!!!

Vedi anche:

7 commenti:

  1. Buoni stragolosi, belli filanti si commenta da solo!
    Bravissima baci
    Anna

    RispondiElimina
  2. questa è delizia allo stato puro!!!troppo buoni!!!

    RispondiElimina
  3. ciao, sono passa di qua per caso ma mi piace tantissimo il tuo blot. Complimenti! mi segno subito tra i tuoi sostenitori e se ti va passa a trovarmi sul mio mi farebbe piacere.
    Paola

    RispondiElimina
  4. ciao, grazie della visita,felice di conoscerti.
    che grande ricetta hai preparato, gli gnocchi imbottiti, non l'avevo mai visti!! sai che buoni!!! saluti e felice giornata!!

    RispondiElimina

CONDIVIDI SU