martedì 12 luglio 2011

Le "tradizionali" calabresi

Finalmente un dolcino!!! Sapete la mia preferenza assoluta per i salati, ma questa volta ho voluto provare a ricreare delle paste calabresi, le preferite di mio marito, che chiamano "le tradizionali" e di cui non si riusciva a scovare la ricetta. In fondo si tratta di un dolcino tradizionale, dagli ingredienti classici, per cui per me - anche se i dolci non sono il mio forte- non è stato difficile immaginare la ricetta. Al grido di mio marito- è lei, è lei- ho capito d'averci azzeccato. Ecco cosa vi serve:

per il pan di spagna (procedimento con foto qui)
  • 150 gr di zucchero a velo;
  • 150 gr di farina 00;
  • 6 uova a temperatura ambiente;
  • un pizzico di sale;
  • una bustina di vanillina.

Con le fruste elettriche montate le uova con lo zucchero, lavorandolo per almeno 15 min, e comunque finchè non sarà raddoppiato di volume. Aggiungete la farina incorporandolo lentamente, dopo averla setacciata, con un cucchiaio di legno o in silicone, mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il composto. Versate (nel centro affinchè si distribuisca bene) in uno stampo imburrato ed infarinato (la dimensione classica da torte).
Cuocete a 160° per 40 min circa. Non aprite il forno!
Lasciate raffreddare in un telo da cucina prima di tagliarlo (l'ideale sarebbe metterlo a testa in giù su una griglia.

Per la crema pasticcera:
  • 500 latte intero;
  • 4 tuorli;(conservate gli albumi per la glassa)
  • 1/4 di stecca di vaniglia o1 bustina di vanillina;
  • 80 gr di farina;
  • una fialetta di aroma al rum (facoltativa), si trova al super;
  • 130 gr di zucchero.
Mettete il latte (è importante che sia intero) in un tegame, unite la stecca e portate ad ebollizione. A parte frullate i rossi con lo zucchero finchè non saranno chiari e spumosi. Aggiungete la farina e mescolate bene. Versate a poco a poco il latte bollente mescolando in continuazione. Mettete il composto in un tegame sul fuoco e, mescolando di continuo, portate a bollore. Togliete subito dal fuoco.

Bagna al rum:
Se il grado alcolico è di 70°
  • 120 gr di acqua;
  • 70 gr di zucchero;
  • 40 gr di rum.
Se il grado alcolico è di 40°
  • 80 gr di acqua;
  • 70 gr di zucchero;
  • 80 gr di rum.
Portate a bollore l'acqua sciogliendoci lo zucchero. Spegnete, fate raffreddare, dopodichè incorporate il rum.



Tagliate il pan di spagna in piccole porzioni, della forma che preferite. Tagliatele a metà per il lungo e con un pennellino di silicone impregnateli con la bagna al rum. Spalmate con abbondante crema pasticcera.


Glassa reale:
  • Un albume;
  • 200 gr zucchero a velo;
  • qualche goccia di succo di limone.



Sbattete l'albume con  il limone ed un pizzico di sale -meglio con le fruste elettriche- ; quando sarà ben montato, aggiungete lo zucchero a velo poco per volta, con le fruste in funzione.

Spalmate la glassa reale sulla superficie delle paste e decorate con una ciliegina candita tagliata a metà.



 In realtà le paste sarebbero bianche e nere; io le ho fatte solo bianche perchè mio marito le preferisce alle nere. Ad ogni modo si tratta solo di colorare la glassa di nero aggiungendo del cioccolato.

Vedi anche:

14 commenti:

  1. Non li conosco ma sembrano molto invitanti e golosi!!!
    Baci

    RispondiElimina
  2. le ho assaggiate e sono una vera goduriaaaaaaa...complimenti per il lavoraccio ahahah..un bacione tesoro

    RispondiElimina
  3. stupendeeeeeee non le ho mai mangiate ma saranno una goduria...e bravo il marito ;)

    RispondiElimina
  4. scrivo qui...ma potevo scivere ovunque...
    PASSARE A TROVARTI è SEMPRE UNA SOFFERENZA!!
    ma QUANTE cose buonissime che si trovano qui!!!!
    MI FAI INGRASSARE SOLO LEGGENDO!!!
    io che ingrasso anche solo respirando...

    GRAZIE PER LE STUPENDE LECCORNIE!

    RispondiElimina
  5. buonissime queste paste!!!
    non le ho mai assaggiate, ma devono essere una favola!
    baci

    RispondiElimina
  6. Ciao! grazie di essere passata dal mio blog! da oggi ti seguo anch'io! a presto :)

    RispondiElimina
  7. Che buono deve essere questo dolce!Complimentoni,carina!Un bacio forte:)

    RispondiElimina
  8. Golosissime, hanno un aspetto magnifico! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  9. buongiorno tesoro ci sono novità per il contest..passa a trovarci

    RispondiElimina
  10. Grazie per avermi fatto conoscere queste delizie :-)

    RispondiElimina
  11. ciao cara! le delizie sono un dolce che si usa anche da noi... buonissime!

    RispondiElimina
  12. le ricette tradizionali son le migliori,complimenti!

    RispondiElimina
  13. ma come si chiamano???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nome è un dilemma, ognuno le chiama diversamente, io le ho proprio sentite chiamare "le tradizionali"

      Elimina

CONDIVIDI SU