domenica 11 settembre 2011

Zuppa di pesce

La zuppa di pesce è certo un piatto molto gradito, io non la preparo spesso ma quando la faccio utilizzo sempre pesce fresco, come si dice...una volta in meno ma che sia 'na volta bona!!!
Vi serve, per 5/6 persone:
un bel trito misto di scalogno, aglio, peperoncino e prezzemolo;


un kg di vongole, io ho scelto le super super veraci
(perché non avevo molto tempo per farle spurgare la sabbia )
da mettere a bagno (anche la notte prima se si riesce) in acqua fredda salata, che cambierete e sciacquerete 3/4 volte;

un kg di cozze;
4/5 seppioline;
un calamaro grande o due piccolini;
una manciata di gamberi;
un trancio di pesce spada;
una decina di pomodorini;
prezzemolo fresco;
pane casereccio.

Per il brodetto di pesce:

  • 200 ml di acqua (alla fine dev'essere piuttosto ristretto);
  • mezza cipolla;
  • uno spicchio d'aglio;
  • mezza carotina;
  • un pezzettino di sedano;
  • finocchietto (io ho utilizzato la punta di un finocchio e non ho messo il sedano);
  • sale q.b.;
  • qualche bacca rosa;
  • olio evo;
  • i resti del pesce.
Preparazione della zuppa di pesce

Mettete sul fuoco un pentolino per il brodetto con tutti gli odori; mano a mano che pulite i pesci unite i resti.

 Iniziate a pulire il pesce; mettete vongole e cozze a  bagno separatamente. Gettate le cozze che vengono a galla e quelle aperte. Pulite i calamari e tagliateli ad anelli. Pulite le seppie e tagliatele a striscioline. Dadolate il pesce spada. Sciacquate i gamberi.


Togliete la barba alle cozze e lavatele bene aiutandovi con una spugnetta di metallo pulita se necessario. Mettetele in una pentola capiente, accendete la fiamma, coprite. Scuotete la pentola di tanto in tanto. Quando si saranno aperte toglietele e conservate l'acqua rilasciata.


Ripetete l'operazione con le vongole. Quando si saranno aperte dovrete filtrare l'acqua rilasciata per due tre volte; dovrete inoltre controllarle una ad una per verificare che non ci sia sabbia. Se ne trovate con la sabbia le dovrete buttare. Buttate anche quelle che non si sono aperte.
Fate il soffritto con gli odori; dopodiché unite i pomodorini tagliati a quattro e le seppie. Salate, sfumate con il vino bianco e fatele cuocere per una quindicina di minuti unendo qualche mestolata di brodetto (precedentemente filtrato) per facilitare la cottura.



A questo punto aggiungete i calamari; proseguite la cottura per cinque minuti. Ecco il turno del pesce spada e dopo pochi minuti minuti tocca ai gamberi. Ultime, cozze e vongole (in parte con il guscio, in parte sgusciate altrimenti diventano troppo ingombranti). Insaporite con l'acqua dei molluschi ed il brodetto rimasto, spolverate con prezzemolo fresco tritato. Servite ben calda con pane casereccio bruschettato .





Vedi anche:
d'abbinare con:


Da accompagnare con

2 commenti:

  1. Gnam! Che meraviglia! avrei proprio voglia di una bella zuppa di pesce!
    Ciao a presto

    RispondiElimina
  2. deve essere buonissima, complimenti

    RispondiElimina

CONDIVIDI SU