domenica 25 marzo 2012

Strangolapreti trentini radicchio e pancetta

 Dopo gli strangolapreti trentini con gli spinaci vi delizio con questi al radicchio e pancetta... una bomba di bontà!!! 

Per preparare gli strangolapreti radicchio e pancetta ( per 4 ):

300 gr di pane raffermo
2 uova
poca cipolla (1/4)
150 gr di radicchio, meglio quello tardivo;
vino bianco;
80 gr di pancetta affumicata;
latte tiepido q.b (circa 180 ml, ma dipende dal pane);
parmigiano;
2 cucchiai rasi di farina
burro
salvia

Preparazione degli strangolapreti -o gnocchi di pane- trentini pancetta e radicchio

Tagliate il pane a pezzetti ed ammollatelo nel latte.  
A me era avanzato del pane integrale fatto in casa, ecco perchè tende al marroncino...
Nel frattempo  soffriggete la cipolla in una noce di burro; unite la pancetta - che dev'essere a listarelle sottilissime - e sfumate con il vino bianco. Aggiungete anche il radicchio tagliuzzato finemente. Aspettate che si raffreddi e poi unitelo al pane

insieme alle uova, al Parmigiano, alla farina. Se dovesse risultare troppo umido asciugate con del pane grattugiato.
Con le mani umide  formate gli gnocchi di pane


e lessateli in acqua bollente salata. Sono pronti quando vengono a galla.
Scolateli delicatamente e conditeli con burro e salvia (quando sciogliete il burro nel pentolino è importante farlo "sfrigolare" con le foglie di salvia); è il condimento che consiglio in assoluto perchè esalta il sapore degli strangolapreti senza sovrastarlo.
Buon appetito!!!!

Vedi anche:

5 commenti:

  1. Mia cara, con questi mi delizi si...ma scusami, non potevi invitarmi per pranzo ??? Sei proprio dispettosa ! ;)

    RispondiElimina
  2. roba da farsi prete pur di essere strangolato

    RispondiElimina
  3. gustosissimi, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

CONDIVIDI SU