sabato 5 maggio 2012

Pane Pita ( o pane arabo )con la tasca

 Il pane Pita con la tasca da farcire lo vidi da Anna, pane pita delle sorelle simili,  e pensai: fantastici!!ideali per le gite di mia figlia!!!!
Così, la settimana scorsa, l'ho preparato proprio in occasione del pranzo al sacco della mia bambina.
Non è facile... è facilissimo!!
 Davvero fino all'ultimo non pensavo che sarebbero usciti, mi sembrava tutto troppo semplice, invece, per fare il famoso pane con la tasca, l'ideale da farcire, basta fare così:

Per 8 panini pita:


500 gr di (di forza medio-bassa proteine 11 %);
300 ml di acqua;

mezzo cubetto di lievito di birra
sale: due cucchiaini

Il pane nella foto è fatto con lievito di birra;
 nel caso si volesse fare con lievito madre liquido questo è il link per la ricetta a lievitazione naturale:

http://www.golosando.net/2014/11/pane-arabo-lievitazione-naturale.html


Preparazione dei panini "Pita", molto simili al pane greco

Sciogliete il lievito in metà d'acqua tiepida;in una ciotola,aggiungere 1/3 della farina all'acqua con il lievito lavorare il tutto. Aggiungete il sale, poi un altro terzo di farina alternandolo all'acqua, sempre battendo l'impasto (per fare quest'operazione sollevare l'impasto con le mani e batterlo nella ciotola). Terminate con l'ultimo terzo di farina e l'acqua rimanente e lavorate  l'impasto sulla spianatoia energicamente per 10/15 minuti finchè diventa liscio.



Fate lievitare fino al raddoppio.
Dividete l'impasto in otto parti, -possibilmente tutte uguali- formate delle palline



ed appiattitele con il mattarello, formando dei cerchi di circa 14 cm di diametro.


Coprite le pita e lasciatele lievitare per circa 30/40 minuti.
Cuocetele per dieci minuti in forno preriscaldato a 250°C sistemando le pita sulla placca del forno
Si gonfieranno tanto.
Non devono colorare, devono restare abbastanza bianche, così si mantengono morbide. 



Appena sfornate chiudetele in un sacchetto di carta (quelli per il pane) chiuso a sua volta in uno di plastica fino a che non saranno fredde.
 Conservatele al riparo dall'aria fino al momento dell'utilizzo.




Se riescono, presenteranno la classica tasca pronta per essere farcita.



Io l'ho farcita con bresaola, maionese, mozzarella e rucola... una delizia!!!






Vedi anche:

11 commenti:

  1. Che meraviglia !!! Li devo provare !

    RispondiElimina
  2. CARA CHE BELLA QUESTA RICETTA GRAZIE...SOLO NON HO CAPITO QUANTA ACQUA CI VA...BACIO!

    RispondiElimina
  3. Ma che bello che è!!!! non l'ho mai fatto! smack e buona domenica

    RispondiElimina
  4. ciao sere!!!
    pensa che ho salvato la ricetta ancora prima di aver letto tutto il post!!!!!!
    ah ah ah!

    RispondiElimina
  5. Ti è venuto benissimo! Ci voglio provare anch'io.

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia!!! Sono completamente vuoti all'interno. Sono davvero ideali per farcire.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  7. Che belli sono contentissima che ti sono piaciuti , visto che bella tasca??!
    bellissimi brava!
    Buon pomeriggio baci

    RispondiElimina
  8. ciao Sere, amche tu con le Simili! Sono davvero una garanzia di riuscita ma c'è da dire che se non ci fosse stata la tua abilità loro sarebbero servite a poco! Me le segno, mi intrigano molto (anch'io ho il libro ma a volte... me lo dimentico! Fortuna che ci siete voi a rinfrescarmi la memoria!).
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Dici bene carissima :-D sono perfetti! E anche gustosi!!! Bravissima! Grazie per aver partecipato, alla prossima ricetta :-D

    RispondiElimina
  10. Aiuto è la seconda volta che ci provo niente da fare non si gonfiano e sono duri e gommosi. Forse vanno appoggiati sulla placca del forno gia calda? Grazie se vorrai aiutarmi vorrei proprio riuscire a farli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè si gonfino e facciano la tipica tasca prova a stenderli più sottili; per il resto forse usi una farina troppo forte, tipo manitoba?

      Elimina

CONDIVIDI SU