lunedì 6 agosto 2012

Patate alla romagnola




 Oggi patate cotte nello strutto "con la sugna" ....
Le patate : ci piacciono così tanto che siamo sempre alla ricerca di un modo diverso per cucinarle - patate di Hasselback, patate duchessa, patate prezzemolate , patate gratinate, patate in padella fritte a tortino, fatte a purè, patate arrosto,  in Tonco di patate o in svariati modi a gateaula ricetta di oggi  è romagnola, saporita e ... non molto light!!!!

Vi serve, per 3/4 persone:

4/5 patate medie
250/300 gr di strutto;
sale grosso;
aglio, pepe e rosmarino

Preparazione delle patate alla romagnola: fritte nello strutto

La scelta dello strutto è insindacabile: se userete l'olio per friggere anziché lo strutto farete delle semplici patate fritte e non delle patate alla romagnola. Un altro dettaglio fondamentale è il taglio: in questo caso devono essere tagliate grosse per ottenere delle patate croccanti fuori e morbide dentro!!!
Quindi: sbucciate e pelate le patate. Tagliatele a spicchi grossi, così:



Sbollentatele per pochi minuti in acqua bollente - essendo molto grosse, questo impedisce che ci si ritrovi magari con una patata bruciacchiata fuori ma cruda dentro; inoltre se si mettono le patate in acqua parte dell'amido viene rilasciato ed il risultato srà più croccante!.
In una padella antiaderente ampia sciogliete lo strutto e portatelo a temperatura. Quando sarà ben caldo unite una parte delle patate; lo strutto le dovrà coprire per metà: non si tratta di una classica frittura ad immersione completa - come generalmente si fa con l'olio-.



Aggiungete anche un po' di sale grosso, che sciogliendosi nello strutto conferirà sapore alle patate; a metà cottura girate le patate (ricordate che nel fritto si gira solo una volta).
Nel frattempo preparate un trito con aglio e rosmarino




ed unitelo alle patate quasi a fine cottura, altrimenti si brucia.


Raggiunta la doratura desiderata - a noi piacciono un po bruciacchiate- scolatele su carta assorbente e servitele ben calde.



Siamo soliti gustarle in un ristorante tipico di cucina romagnola, la casa delle aie.

Vedi anche:



12 commenti:

  1. Questa mi mancava, adoro le patate!

    RispondiElimina
  2. Si.. saranno forse più grasse di quelle cotte in olio ma credo ottime!!!! smack

    RispondiElimina
  3. sono davvero troppo buone!
    le faceva sempre mia nonna!

    RispondiElimina
  4. Tra la presentazione e le foto....ho l'acquolina in bocca!!!

    RispondiElimina
  5. Mia cara, io adoro le patate, e queste sono meravigliose :)
    Bacio grande !

    RispondiElimina
  6. Io le patate le mangerei tutti i giorni, ma sono pesanti, fatte cosi mi piacciono tantissimo anche perchè mi piacciono condite, co metto anch'io un bel pò d'aglio!

    RispondiElimina
  7. Ottime le tue patate!!!
    Devono essere la fine del mondo!!!
    Ne mangerei volentieri una porzione anche adesso!!
    Un abbraccio Carmen

    RispondiElimina
  8. Provo le patate in ogni modo. E queste mi sembrano ottime, da aggiungere alla lista.
    Buone vacanze e un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Devo provare a fare queste "patate romagnole": sembrano di un appetitoso pazzesco! Buon week end, Sere :-)

    RispondiElimina
  10. Anche se non è light...vabbè! Guarda che bell'aspetto che hanno!

    RispondiElimina
  11. condivido con te Jeggy,buone vacanze,baci Princi

    RispondiElimina

CONDIVIDI SU