mercoledì 12 dicembre 2012

Le Mantovane


Pane alla mantovana : noi lo  chiamiamo  " le mantovane"; panini dalla forma caratteristica con un bell'impasto denso e spugnoso a base di strutto. L'impasto ha reso in modo eccezionale -ricco di mollica e con la tipica crosta morbida- e la particolare forma delle mantovane - procedimento simile a quello dei panini all'olio non è poi così difficile da realizzare... questo pane regala soddisfazione!!! ...e rimane molto morbido anche il giorno dopo!!!


Ingredienti:

200 gr di farina oo;
300 gr di manitoba;
10 gr di sale;
10 gr di lievito di birra;
220 ml di acqua;
2 cucchiai di strutto;
sale q.b.;
un cucchiaio di miele.

Preparazione dei panini alla mantovana

Sciogliete il lievito in un po' d'acqua tiepida con il miele; se avete tempo fatelo riposare mezz'oretta in modo che si attivi.
Unite la farina, l'acqua restante, iniziate a lavorare l'impasto; lo strutto ed il sale alla fine. Impastate; il composto risulterà un po' umidiccio, ma non aggiungete farina. Mettetelo in una ciotola leggermente oliata, coprite con la pellicola trasparente e conservate in un luogo al riparo dalle correnti d'aria. Fate lievitare più tempo possibile: dalle due alle tre ore.
Terminata la lievitazione prelevate l'impasto e stendetelo sulla spianatoia con delicatezza, senza sgasarlo.
Con le mani stendete l'impasto tentando di dare una forma rettangolare, da cui ritagliarete 8 rettangoli, così.


Stendeteli con il mattarello; so che la pasta lievitata dovrebbe essere trattata con riguardo, ma questa è la procedura. Solo, cercate di essere i più delicati possibile mentre stendete la pasta per i panini all'olio con il mattarello. A quanto pare tutte le pieghe che verrano fatte sono un rinforzo per la lievitazione. L'importante è non strappare la pasta.

Arrotolate ogni pezzo



Mettetelo in verticale, così



e ristendete con il mattarello. 
Riarrotolate ed otterrete una pagnotta così





da disporre sulla leccarda del forno, foderata con carta forno, a lievitare per un'oretta- un'oretta e mezza.
Terminata la lievitazione dovrete fare una piccola incisione al centro della pagnotta, ma cercate d'incidere in modo superficiale e non così profondo come invece ho fatto io, perché poi il panino si apre troppo (come infatti è successo a me).
Spennellate con il latte ed infornate a 200° per 15-20 minuti.



Eccola:


Vedi anche:

Girandole con crema al tonno



14 commenti:

  1. Bellissime , le feci anche io tanti anni fà , mi hai fatto ritornare la voglia!
    bravissima buona serata!

    RispondiElimina
  2. Le amo ! Mi sono sempre chiesta come si facesse a dare questa forma al pane..ecco la risposta ! Bacio grande !

    RispondiElimina
  3. Troppo belle nella loro forma.. Nons apevo ci volesse lo strutto nell'impasto.. baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  4. sereee!!!!!
    le mantovane!!!!
    io ADORO questo pane e non ti dico che fatica a trovarle qui nel novarese,poi nel mio paese ho scovato un forno che le fa,si' proprio loro e fatte a regola d'arte!!!
    poi ci provo anche io!piu' che altro provo per la forma!
    mamma mia,come la vedi imbottita con la coppa di testa o i ciccioli???
    bacioni!

    RispondiElimina
  5. mamma che bei panini!vorrei tanto farli speriamo bene!Ciao cara

    RispondiElimina
  6. F-A-N-T-A-S-T-I-C-A!!! Son venuti troppo bene!

    RispondiElimina
  7. Ciao, ho visto questi tuoi bellissimi panini e volevo provare a farli, ma sono un po' confusa tra la lista degli ingredienti e il procedimento. Nella lista degli ingredienti non c'è il tuorlo e l'olio mentre nella preparazione fai più volte riferimento a questi due ingredienti.
    Mi puoi aiutare indicandomi a capire come devo procedere?
    Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria, hai ragione provvederò a correggere; nell' impasto non vanno né l'uovo ne' l'olio. Grazie per l'osservazione e fammi sapere come ti sono venute!!!

      Elimina
    2. Ciao, grazie a te per la risposta. Proverò a farli nei prossimi giorni, poi ti faccio sapere.
      Ti faccio anche tantissimi Auguri per uno splendido 2013!

      Elimina
    3. Auguri anche a te ed alla tua famiglia Ilaria!!!

      Elimina
    4. Ieri, complice l'ultimo giorno di ferie, le ho provate a fare e sono venute una meraviglia. Buonissime!!!
      Certo, per la forma ancora devo migliorare, non sono venute perfette come le tue, ma tutto sommato per essere il primo tentativo qualcuna è venuta discretamente bene.
      Grazie mille per questa bellissima ricetta.

      Elimina
  8. Bene!! sono contenta ti siano piaciute, danno soddisfazione, vero? equando si hanno ospiti fanno un figurone!!

    RispondiElimina
  9. Risposte
    1. :) grazieeee Barbara !!questa ricetta è vecchissima avevo poca esperienza... ti abbraccio!!

      Elimina

CONDIVIDI SU