venerdì 5 aprile 2013

Garganelli all'uovo con speck





Garganelli freschi fatti in casa: non pensavo fosse così facile prepararli!! Quindi, se volete preparare qualcosa di diverso rispetto alla solita tagliatella vi consiglio di cimentarvi con la preparazione dei garganelli, anche se richiede più tempo.



Ingredienti per i garganelli all'uovo ,*4

200 gr di farina 00
100 gr di semola
3 uova
1 pizzico di sale

per la salsa:
100 gr di speck a fette sottili;
uno spicchio d'aglio;
due cucchiai olio extra vergine di oliva
vino bianco;
sale q.b
mandorle o noci -opzionale-
rucola -opzionale-
una scatola di pelati
un assaggio di passata di pomodoro
un pizzico di zucchero
un goccino di latte

Preparazione dei garganelli freschi o, per dirla alla romagnola, maccheroni al pettine-  con speck,noci e rucola:

Preparate la pasta per i garganelli: sulla spianatoia disponete la farina a fontana ed al centro le uova con un pizzico di sale. Con la forchetta iniziate a sbattere le uova incorporando mano a mano la farina, dopodiché continuate a lavorare l'impasto con le mani finché non sarà bello compatto. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare mezz'oretta a temperatura ambiente.

Nel frattempo iniziate a preparare il condimento.
Tagliate 1/3 dello speck -diciamo circa 30 gr - a listarelle  sottili così:


 In una padella riscaldate due cucchiaiate di olio evo e soffriggete lo speck finché risulterà bello croccante, e 

scolatelo su carta assorbente.Tenete da parte.

Nella stessa padella, quindi nel fondo di cottura dello speck, rosolate lo speck restante che avrete tagliato a pezzettini con l'aglio lasciato intero.


Sfumate con il vino bianco, fate evaporare l'alcool ed aggiungete il pelato frullato. Salate leggermente, e cuocete a fiamma vivace, scoperto, finché il sugo non si addenserà. A questo punto unite giusto un pochino di passata; trascorsi 5 minuti aggiungete anche una punta di zucchero ed un goccino di latte.Spegnete e tenete da parte.
Tritate le mandorle pelate o le noci con il coltello e tostatele in una padella antiaderente per qualche minuto, dopodiché tenete da parte.

Cominciate ora con la preparazione dei garganelli. Stendete la pasta in una sfoglia sottile e ricavate tanti quadaratini possibilmente della stessa misura. L'ideale sarebbe utilizzare il mattarello dentato -che io non avevo-  per ottenere quadrati della stessa misura.





Disponete il quadratino di pasta sul rigagnocchi in questo modo



e, con il manico di un mestolo di legno infarinato, arrotolate la pasta facendo una lieve pressione



Sfilate il garganello e lasciate asciugare.


Lessate i garganelli in acqua bollente salata, finché verranno a galla; scolateli e mantecateli nel sugo aggiungendo il Parmigiano.
Impiattate con lo speck e le noci croccanti e , se vi va, profumate con la rucola fresca tagliuzzata.




Vedi anche:

2 commenti:

  1. ottimi!!!!!!!
    io da brava emiliana li chiamo maccheroni al pettine!
    mamma che buoni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Carla!!! aggiungerò anche la tua dicitura!!!

      Elimina

CONDIVIDI SU