lunedì 16 dicembre 2013

Canederli trentini ricotta e spinaci con crema ai 4 formaggi

 

Ricetta originale dei canederli trentini ricotta e spinaci: ne ho assaggiata una versione buonissima al ristorante Alt Spaur del mio paese, Spormaggiore, preparati da Carmen con una sfiziosissima crema ai formaggi!! Ottimi come primo piatto ma, serviti in monoporzione, anche come antipasto.



I canederli ricotta e spinaci sono deliziosi anche conditi con un bel ragù, magari con l'aggiunta di un cubetto di formaggio all'interno, che sorprende il commensale con un cuore cremoso e fondente!!
Ancora più semplice, li potete condire con del buon burro fuso ed una spolverata di Parmigiano.

I canederli inoltre,sono molto pratici perché si possono congelare ed al momento bollire ancora da surgelati nel brodo bollente.  

I canederli con speck in brodo è la ricetta per antonomasia dei canederli trentini:  la ricetta più conosciuta ed apprezzata, parola di buona trentina!!

La quantità degli ingredienti è piuttosto approssimativa perché gli gnocchi di pane trentini non hanno grandi pretese, non è necessario essere precisi nelle dosi come per i dolci, è sufficiente fare ad occhio, un po' come le polpette.
Unica raccomandazione: l'impasto deve restare un po' molliccio altrimenti poi risulta duro; non abbiate timore, non si scioglieranno in acqua, c'è l'uovo che li lega!!

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di pane secco;
200/220 ml di latte (dipende dall'umidità del pane);
2 uova;
250 gr di spinaci freschi o 500 gr di spinaci surgelati; 
burro;
noce moscata;
200 gr di ricotta;
un cucchiaio scarso di farina;
Grana;
brodo;

per la salsa al formaggio:
La scelta dei formaggi è personale, scegliete voi i vostri preferiti!!

50 gr di Fontina;
50 gr di Asiago;
50 gr di taleggio;
50 gr di gorgonzola ;
150 gr di panna;
sale e pepe.

Preparazione dei canederli trentini ricotta e spinaci con salsa ai quattro formaggi

Tagliate il pane a cubetti e metteteli ad ammollare versando sopra il latte per un paio d'ore coperto con un panno umido. Vedrete che il latte non vi sembrerà abbastanza per ammollare il pane ma non cedete alla tentazione di aggiungerne: vedrete dopo due ore (nel frattempo giratelo e "massaggiatelo") sarà tutta un'altra cosa.

Dedicatevi ora agli spinaci: io utilizzo quelli freschi, in padella sono pronti in pochi minuti senza aggiunta d'acqua. Se preferite quelli surgelati evitate però di lessarli: stufateli in padella proprio come quelli freschi.
Sciogliete quindi una noce di burro in una padella antiaderente ed unite gli spinaci, salate e coprite; cuocete a fuoco lento, lasciate che gli spinaci rilascino la loro acqua senza aggiungerne. Mescolate di tanto in tanto e quando saranno cotti metteteli in una ciotola a raffreddare-quelli surgelati ci metteranno di più a cuocere-.



Nel frattempo tagliate i formaggi per la crema a cubetti.

Quando gli spinaci si saranno raffreddati buttate l'acqua in eccesso che avranno rilasciato e tagliateli al coltello. Non frullateli, altrimenti il loro sapore si disperderà durante la cottura ( a differenza degli Spaetzle con spinaci , che si cuociono al volo, in cui invece gli spinaci vanno frullati).

Insaporite gli spinaci con il Parmigiano, amalgamateli alla ricotta ed uniteli al pane ammollato.
Aggiungete anche le uova precedentemente sbattute e la farina, ancora Parmigiano, lavorate l'impasto con le mani proprio come fate con le polpette; se il composto dovesse risultare troppo bagnato asciugatelo con il pane grattugiato -non farina! altrimenti diventano duri-.


 Preparate ora la crema ai formaggi: in un tegame versate la panna ed i formaggi a cubetti, cuocete e mescolate di tanto in tanto finché i formaggi non si saranno sciolti.

Con le mani bagnate create le palle (io le preferisco non troppo grandi) e lessatele nel brodo
per 20/30 minuti.

Lasciateli cuocere lentamente e a lungo, così diventeranno belli morbidi. I canederli sono ancora più buoni se lasciati un po' a riposare nel brodo dopo la cottura.
Anche ai miei bimbi sono piaciuti tanto!!

9 commenti:

  1. Ciao, con questa morbida e filante salsa al formaggio i tuoi canederli sono una vera delizia! Ottimo l'accostamento di ricotta e spinaci, ancora più buono se condito con una salsa di formaggio.
    Bravissima.
    baci baci

    RispondiElimina
  2. wowwww! Questi sono i miei preferiti! Quando vado in Trentino li mangio sempre!!!!brava!ciao!

    RispondiElimina
  3. uhhh bella mi piace,devo provarli grazie

    RispondiElimina
  4. Mamma che buoni!!!!! Mi ricordano le vacanze fatte in montagna!!!!!

    RispondiElimina
  5. Cara, grazie per aver condiviso con noi questa specialità così adatta per affrontare l'inverno!! Tanti cari auguri di Felice Anno Nuovo!!! :D

    RispondiElimina
  6. nella salsa ai formaggi trovo troppo sovrastante il gorgonzola, provai col Puzzone di Moena e fu bene, altrimenti in alternativa Val di Fassa, o Fiemme . Inoltre santoreggia fresca tritata fine nell'im
    pasto dei canederli non fa male.

    RispondiElimina

CONDIVIDI SU