sabato 18 gennaio 2014

Simil sfoglia

La simil - sfoglia è una finta sfoglia,  molto semplice e veloce da preparare, più leggera e più magra della classica sfoglia, versatile perché adatta sia al dolce che al salato.
 La finta sfoglia non sfoglia -per forza, non vengono fatte le pieghe con il burro- ma è di una bontà ed una facilità tale che...vale la pena provare!!!


L'impasto è molto facile
da stendere e modellare, e rappresenta un'ottima alternativa alla tradizionale sfoglia che spesso acquistiamo al super, soprattutto per chi preferisce preparare le cose in casa utilizzando ingredienti freschi e genuini. 

In rete esistono varie versioni di questa simil-sfoglia, io ho seguito la ricetta che mi ha dato la mia amica Alessandra e mi sono sbizzarita, tra dolce e salato.

Ingredienti:

300 gr di farina oo;
250 gr di ricotta;
200 gr di burro;
un pizzico di sale;
una bustina di  lievito istantaneo -se si tratta di ricette salate, meglio quello per torte salate che quello per i dolci, in quanto quest'ultimo  tende a lasciare un retrogrusto dolciastro che nelle preparazioni salate non è piacevole-

ps: per le preparazioni dolci potete aggiungere 50 g di zuccchero.

Preparazione della finta sfoglia

Lavorate il burro ammorbidito -ma non sciolto, mi raccomando- con la ricotta.
Se utilizzate il bimby potete lavorare il tutto con il burro freddo da frigo.
Aggiungete il pizzico di sale e la farina setacciata e mescolata con il cucchiaino di lievito; amalgamate il tutto e terminate di lavorare l'impasto con le mani finché non risulterà bello compatto.


Avvolgete l'impasto della simil-sfoglia nella pellicola trasparente e fate riposare in frigo mezz'oretta.
Al momento dell'utilizzo ricordate di tagliare la parte d'impasto di cui necessitate e di riporre il restante in frigo.
Vedrete come si stende con facilità, è una vera meraviglia.

Consigli: la pasta è neutrale, né dolce né salata (la dose di zucchero nelle preparazioni dolci è irrisoria)   per questo consiglio di spolverare abbondantemente le preparazioni dolci con lo zucchero a velo e di gustarle fredde.
La sfoglia può essere tirata molto sottile, per un risultato croccante - come ad esempio nei biscottini con la nutella- ma può essere lasciata più cicciotta per girelle o brioche ripiene, per un risultato più morbido.

Infornare a 180° fino a doratura.


 



2 commenti:

  1. bella questa idea! sicuramente da provare!!
    baci

    RispondiElimina
  2. ciao sere!!!!ma quanto tempo!
    questa pasta la facevo anche io ed e' verissimo,si stende bene e si presta a tutto!

    RispondiElimina

CONDIVIDI SU