domenica 9 febbraio 2014

Arrosto falsomagro al sugo




La ricetta di un saporitissimo arrotolato di manzo ripieno: è il falsomagro al sugo.
Secondo piatto siciliano, ottimo, vi regalerà un sugo saporitissimo con cui, oltre alla carne, potrete condire la pasta! 




Vi aspetto nel mio nuovo gruppo "Golosando"su facebook, 
per condividere i vostri successi in cucina ed interagire direttamente con me!!


Lo trovate  QUI , vi basterà cliccare "iscriviti al gruppo" in alto a destra

Ingredienti:

1 fetta unica di manzo, tra i 600 ed i 700 grammi, di forma possibilmente rettangolare e senza buchi; da preferire i tagli adatti per gli arrosti come noce, codone o girello;

150 gr di macinato -va bene sia di manzo che misto manzo e maiale-

1 cucchiaio di pane grattugiato;
1 cucchiaio di Pecorino - ma va bene anche il Parmigiano-;

3 uova sode;

una fetta di lardo, circa mezzo etto;
caciocavallo*, 80 gr circa;
una fetta di mortadella o prosciutto;
vino rosso;
* o comunque un formaggio duro - quelli semiduri si sciolgono con molta più facilità e potrebbero fuoriuscire

Per il sugo:

1 cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano;
olio evo;
sale e pepe qb;
2 kg di pomodori perini San Marzano oppure 4-500 gr di pelati;
un cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro.



Se volete utilizzare il pomodoro frescoutilizzate pomodori perini San Marzano, se faticate a trovarli perché è inverno, pomodorini.
Sbollentate i perini in acqua bollente per non più di due minuti. Così faciliterete la perdita della buccia quando li passerete con il  passaverdure; se volete utilizzare il minipimer dovrete togliere la buccia in precedenza a mano.
Se invece utilizzate i pomodorini passateli  senza sbollentarli (la buccia è molto più fine) nel vecchio passaverdure: così facendo  le bucce vengono eliminate senza doverli sbollentare e spellare in precedenza. 

Tenete da parte la passata di pomodoro fresco ottenuta.
Se volete utilizzare i pelati:  prima di aggiungerli al falsomagro lasciate che la carne cucini da sola nei propri succhi, coperta, per un'oretta e mezza. Unite poi il pomodoro e proseguite la cottura, semi-scoperto, per un'altra oretta e mezza.

Preparazione del rotolo di manzo falsomagro nel sugo

 Fatevi preparare la carne dal macellaio, possibilmente di forma rettangolare, senza buchi. La mia a dire la verità non è stata tagliata bene, c'erano un paio di buchetti ed in un punto era molto spessa; ho fatto un po' di fatica ad arrotolarla.

Mettete le uova a rassodare in un pentolino con acqua fredda (1).

Con un batticarne cercate di uniformare la fetta di manzo, salate e pepate.
Tagliate la mortadella, il lardo (3) ed il caciocavallo (4) a strisce lunghe di circa mezzo centimetro, come vedete nelle foto.
Impastate la carne macinata con il pangrattato, il Pecorino, sale e pepe e distribuite il composto sulla fetta di manzo, stendendolo in modo uniforme e lasciando liberi i bordi di circa due cm (5).

Sgusciate le uova sode.
Consiglio:  per sgusciare le uova senza impiegarci troppo tempo e senza incidenti (come ad esempio quando il bianco rimane attaccato al guscio) basterà prendere le uova ancora calde, metterle sotto l'acqua fredda, picchiettarle con un coltello e sgusciarle, sempre sotto il getto dell'acqua fredda (2).

Mettete anche il lardo, la mortadella o il prosciutto ed  il caciovallo, alternandoli tra loro; adagiate le uova sode al centro (foto 6).



 clicca  per ingrandire 


Arrotolate il falsomagro e chiudetelo con uno spago da cucina (7);
 in una teglia bassa e larga, adatta per le lunghe cotture, rosolate l'arrotolato di manzo in  due cucchiaiate di olio evo. Sigillatelo bene in ogni lato (8).

Mentre il falsomagro rosola, tritate gli odori -cipolla,carota, sedano- e soffriggeteli separatamente in una padella antiaderente con l'olio extravergine d'oliva.

Quando l'arrosto sarà ben colorito in ogni suo lato, sfumate con abbondante vino rosso e fate evaporare l'alcool (9), dopodiché unite il soffritto (10).


 clicca  per ingrandire 

A questo punto, se utilizzate pomodoro fresco potete aggiungerlo ora, se usate i pelati uniteli dopo un'ora e mezza di cottura (11).
Coprite quindi la carne e lasciate che cuocia, a fuoco lento( meglio se con lo spargifiamme) bagnandola di tanto in tanto con il sugo.  Il falsomagro va girato solo una volta, a metà cottura.
Io l'ho fatto cucinare a fuoco lento per circa 3 ore, l'ultima oretta l'ho semi- scoperchiata per far asciugare un po' il pomodoro.

La lunga cottura a fuoco lento e con la pentola giusta vi assicurerà carni tenere e succose; per un approfondimento sulla cottura degli stracotti dai un'occhiata QUI.

Terminata la cottura togliete il falsomagro e fatelo intiepidire prima di tagliarlo -altrimenti la fetta non reggerà il taglio- (foto 12 e 13).

Disponete le fette su un piatto da portata (14) e ricopritele con il sugo caldissimo.

 Servite il falsomagro accompagnato da:  patate di Hasselback, patate duchessa, patate prezzemolate , polenta taragna, purè di patate o patate arrosto.


Se dovesse avanzare, il falsomagro è buonissimo anche il giorno dopo; con il sugo potete condire la pasta-ottima-.
In alternativa, se la materia prima era fresca, lo potete congelare.




Vedi anche.

 vedi anche:
Ragù alla genovese;
Ragù alla napoletana;
Involtini con uovo e prosciutto Praga;
L'uovo in raviolo;
Timballo di patate con uovo sodo e speck
I segreti per preparare l'uovo in camicia
Ragù di polpettine;
Sugo di polpette alla calabrese

Ragù alla bolognese
  ragù di salsiccia
ragù di salsiccia e champignon
ragù bianco
pasta con asparagi,zafferano e tuorlo sodo
pizza raggio di sole
involtini con uovo e prosciutto Praga
pizza con uovo sodo,olive nere e crescenza



3 commenti:

  1. Deve essere buonissimo Sere!!!
    Cosa darei per una di quelle invitantissime fette!!!
    Un caro abbraccio e buona settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Ottima ricetta per i pranzi domenicali in famiglia! Grazie, la conservo volentieri.

    RispondiElimina
  3. Una ricetta che adoro , utilissima la spiegazione passo passo Sere!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina

CONDIVIDI SU