domenica 27 aprile 2014

Gelato senza gelatiera


Gelato senza gelatiera che non ghiaccia: ricetta base.
5 minuti.
Davvero pochi ingredienti.
Buono? Certo che no.
  E' buonissimo, SPALATO -come dice mia cognata in Romagna- 
della serie : gelateria, e chi ti conosce più?!?

Se piaceee?
 Tantissimo.
Ma proprio a tutti?
 SI, PROPRIO A TUTTI. Anche ai NON-DOLCI come me.


Come si chiama?
Ah, già, la legge di Murphy: "insieme di paradossi pseudo-scientifici a carattere ironico e caricaturale"  (cit. WIKIPEDIA).
Cito  Bloch: « Se qualcosa può andar male, andrà male. »

Tutto inizia un paio di settimane fa, stavo scrivendo il post sul latte condensato.
Mi accorgo di non aver ancora caricato sul computer le foto finali.
Collego Iphone per scaricarle e dilemma: il pc non lo vede.
Stacco, attacco,
ristacco riattacco,  interrogo Google, non ci capisco un'acca, interrogo l'audace maritino, non c'è tempo, non va, non ho più tempo, devo cucinare.

E tutto rimane.
Pasqua, parenti, festeggiamenti, attività di blogging interrotta.
Ieri, ricomincio.
Non va. Importo le foto via mail. Bassa risoluzione...che brutte e quanto tempo?!!
Come cappero funziona Icloud?

Interviene l'audace maritino.
"Non mi smuovo finché non ho risolto".
E qualcosa SI, si risolve, o per meglio dire si dissolve...
Aggiornamento Itunes , cellulare cadavere. Bloccato. Immobile. Muto.

Ripristinato in un centro Apple, perse però le foto.
 Le ultime foto. Tante, tante ricette.
Mi salvo almeno con il casatiello, con una foto postata su Face - beata vanità- (anche se mancano le foto della preparazione).

Vedremo come me la caverò.
Nel frattempo inverto la Legge di Murphy con questo gelato:
"Se qualcosa può uscir bene, è certo questo gelato!!"

La ricetta è della amatissima  Stefania, un'araba felice in cucina, che considero "una finestra sul mondo",
 sempre aggiornatissima sulle ricette più furbe, più strane e certamente buone sul globo terrestre.


NO-FUSS VANILLA ICE CREAM
da Everyday Food di Martha Stewart
una lattina di latte condensato zuccherato da 397 g oppure una porzione di latte condensato home-made
500 ml di panna fresca da montare
estratto di vaniglia-seguite le indicazioni sulla confezione per la quantità-
2 cucchiai di liquore tipo Vov oppure Bourbon

Ho provato sia la versione con il latte condensato industriale che quella con il latte condensato homemade ( dalla ricetta se ne ottengono solo 300 gr, vanno bene perché è più denso e consistente) .


Si, è vero, è più buona la seconda, ma certo mi dovesse capitare di non averne di pronto non mi farei problemi ad utilizzare quello del supermercato.

Le foto che vedete di seguito sono state fatte con il latte condensato industriale.
Come già accennato la qualità delle foto è pessima perché il trasferimento tramite mail ne ha rovinato la risoluzione.

In una ciotola mescolate il latte condensato con la vaniglia ed il liquore- io uso il VOV-


Montate la panna molto soda,
ed amalgamate  con delicatezza i due composti mescolando dal basso verso l'altro cercando di non smontare troppo il tutto.


Versate il gelato in uno stampo da plumcake o dove preferite




 Fate riposare almeno otto ore in freezer.
Il bello di questo gelato è che si può personalizzare a piacere:
 potete gustarlo con della salsa alle fragole ,
con pistacchi tritati o nocciole in granella,
con frutti di bosco caldi,
oppure variegarlo con la nutella,
 o ancora, come in questa foto, con amarene e sciroppo.

Consigli:


 Questo gelato non ghiaccia e non diventa duro, da togliere quindi dal freezer solo al momento di servirlo.
 Il liquore non si avverte ma è importante metterlo: l'alcool presente aiuta a non far ghiacciare troppo il gelato. 
La quantità sul totale è talmente irrilevante che potrete servirlo tranquillamente anche ai vostri bimbi ( ai miei piace un sacco).
Per quanto riguarda la scelta del liquore Stefania consiglia  Vov e Bourbon  perché non si sentono alla fine e non alterano il gusto vanigliato.



7 commenti:

  1. Mamma che buono!!!Quella foto con il gelato nella vaschetta e' spettacolare, bravissima!!!Buon fine serata e buon inizio settimana, questi uomini, alla fine aiutano!! :-) Un bacione cara Sere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, grazie. provalo è buonissimo!!!

      Elimina
  2. ehhh certo pero' che sfiga...
    vedi te ti ispiri all'araba,io spesso a te!

    RispondiElimina
  3. Grazie per averlo provato, visto che buono???? Nessuno crede che sia fatto senza gelatiera quando lo offro.
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefi, bentornata!! Si, era davvero fantastico!!!

      Elimina
  4. Ciao.....☺passavo per di qua e mi sono imbattuta in questo buonissimo gelato, ma volevo sapere se posso usare la panna di soia ...ho problemi di colesterolo grazie mi chiamo lucia

    RispondiElimina

CONDIVIDI SU