VIENI A CENA?

Quando si organizza una cena, la riuscita o meno è legata a vari fattori: primo fra tutti l' accostamento di gusti e sapori, che non deve essere mai casuale. Il pasto infatti dovrebbe essere "un crescendo di sapore": se il primo piatto è particolarmente delicato, gli antipastini lo dovranno essere di più. E ancora: se il primo piatto è rosso, quindi al pomodoro -escludendo i primi piatti di pesce in cui la presenza di qualche pomodorino serve solo a  dare una nota di colore-il secondo dovrà essere bianco, oppure in alternanza uno bianco ed uno rosso. Non vale il contrario: se il primo è bianco, lo può essere anche il secondo senza limiti di sorta.
Un'altra accortezza da rispettare è quella di non ripresentare lo stesso cibo due volte: se presentate un antipasto con i gamberetti è consigliabile che non ci siano nel primo piatto, al limite potete cucinare dei gamberi o delle mazzancole come secondo piatto. Unica eccezione sono le cene a tema, il cui protagonista generalmente è un cibo pregiato, come il fungo porcino o il tartufo.
Il secondo fattore è la pianificazione temporale: vista l'abbondanza di piatti da servire è importante diversificare la scelta in base al momento in cui la ricetta può essere eseguita. Per cucinare ci vuole tempo e per ottenere il massimo da ogni piatto è importante dedicarci  l'impegno e la calma che merita:  è fondamentale, in un pasto impegnativo, pianificare la preparazione di alcune ricette uno o più giorni in anticipo. Questo è particolarmente importante in una cena di pesce; in genere le ricette a base di carne possono essere preparate con anticipo senza problemi, anzi! spesso ci guadagnano in sapore. Diversamente, il pesce dev'essere cucinato al momento per mantenere la freschezza e la genuinità che lo caratterizzano.
Nei miei menù, ovviamente testati personalmente, troverete questa


Legenda:

------- da preparare con più di un giorno d'anticipo
------ da preparare il giorno prima
------ da preparare in giornata
------ da preparare al momento

Un menù funzionale prevede la presenza di tutti i colori;
ogni menù verrà pianificato in modo dettagliato con i tempi approssimativi di esecuzione.
Un aiuto per chi è alle prime armi o per chi, in cucina, fatica a conciliare passione e creatività con organizzazione e razionalizzazione dei tempi.  ... questo vale in particolare per chi ha bimbi piccoli che animano sitazioni impreviste a gogò... senza nemmeno avvisare!!!!

CONDIVIDI SU